Weider 6 Aerobico

Il Weider 6 Aerobico è un esercizio perfetto per chi desidera un addome piatto

Il Weider 6 Aerobico è un metodo ideale per lo sviluppo del muscolo retto addominale. Questo semplice complesso di esercizi ha molti pregi.

  1. È perfetto per i principianti e per i più esperti - gli esercizi sono semplici e partono da un livello molto basso (pertanto, sono perfetti per chi inizia). Allo stesso tempo, il rapido aumento della loro difficoltà può interessare anche gli sportivi più allenati.
  2. Oltre a sviluppare i muscoli, consente di bruciare un po’ di tessuto adiposo – Grazie all’utilizzo delle braccia e delle gambe durante gli esercizi (e grazie alla maggiore attenzione rivolta alla ripetizione piuttosto che al carico), il Weider 6 consente di aumentare la massa muscolare e di eliminare il grasso in eccesso. Il 6 può essere eseguito quasi ininterrottamente per 40 minuti. In questo modo, sarà possibile eliminare tutte le riserve di glicogeno dal sangue ed attaccare i grassi.
  3. È facile da eseguire – Weider 6 è un complesso di esercizi estremamente semplice, che potrai eseguire ovunque –basta disporre di un substrato piano.
  4. Garantisce un effetto ideale – se desideri avere un ventre piatto, Weider 6 è il complesso di esercizi che fa per Te. Gli effetti cominciano ad essere visibili dopo una settimana, e una volta portata a termine l’intera serie sono davvero sorprendenti.
  5.  

Weider 6 – come esercitarsi

Posizione di partenza:

Posizione supina. Braccia distese lungo il busto.

1 – primo esercizio

  1. Alziamo la gamba destra, piegandola di 90 gradi all'altezza del ginocchio.
  2. Solleviamo la parte superiore del tronco, in modo tale da tendere i muscoli dell’addome. Con le mani, afferriamo delicatamente il ginocchio alzato.
  3. Manteniamo la posizione per 3 secondi.
  4. Torniamo alla posizione di partenza.
  5. Ripetiamo l’esercizio con l’altra gamba.

2 – secondo esercizio

  1. Alziamo entrambe le gambe, piegandole di 90 gradi all'altezza del ginocchio.
  2. Solleviamo la parte superiore del tronco, in modo tale da tendere i muscoli dell’addome. Con le mani, afferriamo le ginocchia.
  3. Manteniamo la posizione per 3 secondi.
  4. Torniamo alla posizione di partenza.

3 – terzo esercizio

  1. Alziamo la gamba destra, piegandola di 90 gradi all'altezza del ginocchio.
  2. Solleviamo la parte superiore del tronco, in modo tale da tendere i muscoli dell’addome. Portiamo le mani alle tempie.
  3. Manteniamo la posizione per 3 secondi.
  4. Torniamo alla posizione di partenza.
  5. Ripetiamo l’esercizio con l’altra gamba.

4 – quarto esercizio

  1. Alziamo entrambe le gambe, piegandole di 90 gradi all'altezza del ginocchio.
  2. Solleviamo la parte superiore del tronco, in modo tale da tendere i muscoli dell’addome. Portiamo le mani alle tempie.
  3. Manteniamo la posizione per 3 secondi.
  4. Torniamo alla posizione di partenza.

5 – quinto esercizio

  1. Solleviamo la parte superiore del tronco, in modo tale da tendere i muscoli dell’addome. Portiamo le mani alle tempie.
  2. Mantenendo questa posizione, facciamo la cosiddetta bicicletta, sollevando prima una gamba e poi l’altra. Eseguiamo un numero di movimenti compreso tra 5 e 20 (a seconda della condizione fisica).
  3. Torniamo alla posizione di partenza.

6 – sesto esercizio

  1. Solleviamo la parte superiore del tronco ed alziamo entrambe le gambe senza piegarle, in modo tale da tendere i muscoli dell'addome e da toccare le ginocchia con le mani.
  2. Manteniamo la posizione per 3 secondi.
  3. Torniamo alla posizione di partenza.

Programma degli esercizi

Giorno Serie Ripetizioni
1 1 6
2 2 6
3 2 6
4 3 6
5 3 6
6 3 6
7 3 8
8 3 8
9 3 8
10 3 8
11 3 10
12 3 10
13 3 10
14 3 10
15 3 12
16 3 12
17 3 12
18 3 12
19 3 14
20 3 14
21 3 14
22 3 14
23 3 16
24 3 16
25 3 16
26 3 16
27 3 18
28 3 18
29 3 18
30 3 18
31 3 20
32 3 20
33 3 20
34 3 20
35 3 22
36 3 22
37 3 22
38 3 22
39 3 24
40 3 24
41 3 24
42 3 24

A destra, Ti presentiamo uno dei possibili programmi da adottare per l’esecuzione di Weider 6. Nello schema:

  • 1 ripetizione indica l'esecuzione di tutti i 6 esercizi uno dopo l’altro,
  • 1 serie indica l'esecuzione del numero di ripetizioni previste per una data giornata (ad es. il giorno 6 eseguiamo 3 serie costituite da 6 ripetizioni, quindi facciamo 18 ripetizioni: 6 ripetizione nella prima serie, 6 ripetizioni nella seconda serie, 6 ripetizioni nella terza serie).

Questo schema è soltanto un esempio che potrai modificare per renderlo più adatto alle Tue necessità.

Altre informazioni

Pause tra una serie e l’altra

Tra una serie e l’altra è bene fare 30-60 secondi di pausa. In questo periodo Ti consigliamo di rilassarti un attimo, di riprendere fiato e di allungare gli addominali facendo la "foca" (sdraiati sulla pancia e solleva la parte superiore del tronco appoggiandoti sulle braccia, piega il tronco all'indietro ed allunga i muscoli dell'addome).

Durata degli esercizi

Come avrai modo di notare, l’aumento del numero di serie e di ripetizioni tende ad allungare notevolmente il periodo di esecuzione del Weider 6. Solitamente, il limite superiore adottato corrisponde a 30-40 minuti. Se i Tuoi esercizi avranno questa durata, ma non avrai ancora raggiunto il giorno 42 dello schema, accelera l'esecuzione delle serie in modo tale da non superare il limite di tempo indicato.

Bastano 40 minuti di esercizio al giorno per avere un addome dall’aspetto ideale.

Non esercitarti subito dopo aver mangiato

L’esecuzione di questi esercizi dopo i pasti non è indicata. Sforzando i muscoli addominali, possiamo comprimere lo stomaco e l’intestino. Quest'azione di disturbo rende meno efficace la digestione e può provocare un senso di nausea. Dopo aver mangiato, non fare gli esercizi per almeno 1-2 ore.

Se non riesci a fare tutto

Se gli esercizi previsti per un dato giorno risulteranno troppo difficili e non riuscirai ad eseguirli, non preoccuparti – il programma che proponiamo è piuttosto pesante. Fa’ quello che sei in grado di fare e riprova il giorno successivo. Tenta e ritenta fino a raggiungere l’obiettivo. La Tua forza e la Tua resistenza aumenteranno progressivamente, pertanto – prima o dopo – ce la farai.

Il tempo che ti sarà necessario per completare lo schema non ha una particolare importanza. Le uniche cose fondamentali sono la costanza e l’impegno. Solo un allenamento serio e duraturo Ti permetterà di avere un ventre piatto e muscoloso. I numeri hanno un significato secondario.

Non aver paura di riposare

Come affermiamo nelle regole generali, un allenamento eccessivo, anziché migliorare la condizione dei Tuoi muscoli, la può peggiorare. Se hai l’impressione di aver esagerato (i Tuoi muscoli sono sovraffaticati e doloranti e l’esercizio è un supplizio), concediti una pausa. Uno o più giorni di riposo Ti consentiranno di rigenerare i tessuti e di recuperare le forze. Una pausa di questo tipo, se effettuata di tanto in tanto, non solo non arreca danni, ma è persino in grado di migliorare la Tua condizione. Anche nel caso del Weider 6, alcune persone consigliano di prendersi un giorno libero alla settimana.

Weider 6 non è tutto

Weider 6, pur essendo un ottimo complesso di esercizi, non costituisce la risposta ideale a tutte le necessità. Questo metodo, infatti, sviluppa unicamente il muscolo retto addominale, senza coinvolgere gli altri muscoli della zona. Weider 6, pertanto, Ti darà un ventre piatto, ma non Ti permetterà di avere il cosiddetto “vitino di vespa”.

Generalmente, si raccomanda di sviluppare contemporaneamente tutti i gruppi muscolari. Per questo motivo, non ci dovremmo limitare unicamente al Weider 6.

Il nostro suggerimento è il seguente:

  1. Inizia da Weider 6.
  2. Dopo qualche settimana, quando gli effetti del Tuo lavoro saranno già visibili, aggiungi altri esercizi finalizzati a sviluppare gli altri muscoli addominali.

In bocca al lupo!!